Occorre capire il nostro indice di influenza nelle nostre relazioni dirette ed indirette.

Le relazioni dirette ed indirette rientrano in quanto è grande la nostra rete di contatti.

“L’individuo biologico più le sue estensioni ed interconnessioni (…) Non sono l’uomo vitruviano, racchiuso in un singolo cerchio perfetto, che guarda il mondo dalle coordinate della mia personale prospettiva (…). Io costruisco e sono costruito, in un processo mutuamente ricorsivo, che coinvolge continuamente i miei confini fluidi e permeabili e i miei network che si diramano all’infinito” (Mitchell 2003).

This article was filed under Articoli.

Comments are closed.