Sviluppo esperienziale attivo

L’active experiential learning & development è un metodo che, si sviluppa il più possibile all’esterno, in un “natural setting” ed è connotato per la forte componente esperienziale.

Produce nei partecipanti una intense experience, proprio grazie a una modalità che maggiormente rispetta la neuropsicologia individuale e collettiva e che inoltre stimola l’apprendimento dall’esperienza.

Il partecipante viene sollecitato ad apprendere e cambiare attraverso sfide, riflessioni sugli avvenimenti e implementazioni di nuovi schemi comportamentali.

Permette di trasferire le conoscenze e l’esperienza acquisite durante il workshop nell’esperienza organizzativa e nell’ambito lavorativo.

La metodologia dell’active experiential learning & development consiste nel portare i partecipanti “fuori” dalla realtà quotidiana, proponendo una serie di attività che conducono a pensare e ad agire uscendo dagli abituali schemi mentali.
I partecipanti messi di fronte ad attività, prove, simulazioni, rischi e situazioni nuove che metaforicamente riproducono azioni e processi aziendali, acquisiranno consapevolezza e nuove abilità da trasportare successivamente nell’ambiente professionale.

La concettualizzazione della consapevolezza e delle abilità è garantita al termine di ogni sessione operativa durante momenti di rielaborazione e di riflessione collettiva (reviewing) e consente di creare collegamenti logici e strategici tra l’esperienza e il contesto professionale e privato.

L’obiettivo di un tale modello di formazione ad alto coinvolgimento psicofisico è quello di abbattere le barriere della diffidenza che può essersi radicata tra i colleghi, mettendoli in condizione di aver bisogno gli uni degli altri, di responsabilizzarsi a livello personale, di pensare insieme agli altri. Inoltre, in un mondo in continua trasformazione, le organizzazioni vivono spesso gli stessi problemi: gestione del talento e del rinnovamento, miglioramento dell’efficacia, della qualità del servizio, della centralità del cliente esterno e interno; la cui soluzione è nel cambiamento del modo di lavorare e di osservare dei collaboratori e nell’innovazione.

La formazione esperienziale attiva, dando la possibilità di fare realmente cose nuove, permette di comprendere l’importanza di tale cambiamento e della sua necessità al fine di ottenere un sostanziale miglioramento organizzativo.

I contenuti di una metodologia formativa quale l’active experiential learning & development sono pertanto rivolti all’apprendimento delle seguenti tematiche:

  • Migliorare processi di teamwork: presa di coscienza e gestione del cambiamento, leadership, partnership, problem solving, feedback, teambuilding, comunicazione, presa di decisione.
  • Sviluppare abilità relative all’orientamento alla relazione: attenzione agli altri, riconoscimento bisogni altrui, ascolto, stabilire rapporti significativi, risoluzione dei conflitti, cooperazione, fiducia in sé e negli altri.
  • Project work: conoscenza e utilizzo delle risorse, capacità organizzative, fissare e programmare obiettivi, pianificazione, valutazione risultati, superamento convinzioni limitanti.
  • Produzione creativa di idee, aumento coesione gruppi e senso di appartenenza all’organizzazione.
  • Divertendosi seriamente consente di ottenere di più e più in fretta grazie a un diffuso equilibrio sistematico

L’active experiential learning & Development ha una straordinaria efficacia proprio perché si basa sull’azione quale metodo di apprendimento, riferendosi al modello teorico del ciclo dell’apprendimento esperienziale di D.A. Kolb: azione – riflessione – concettualizzazione – trasferimento.

 

Informazioni sul Webinar

Docenti:
Jacopo Nicelli.
 Management consultant di econsultant. E’ consulente e formatore internazionale di sistemi organizzativi e risorse umane con più di venti anni di esperienza. Membro dell’associazione internazionale dei consulenti esperienziali EEEurope. Esperto di metodi esperienziali e di metodiche visive per favorire l’apprendimento e lo sviluppo del potenziale di individui, team e organizzazioni.

Durata: 65 minuti
Prezzo: € 69.00 Iva Inclusa
Il 15% del prezzo del Webinar sarà donato alla fondazione Onlus Mission Bambini o all’OFS Italia

 

APPROFONDIMENTO – Collana Editoriale Econsultant

IL MANAGER DEL CAMBIAMENTO
di Gian Carlo Manzoni – Luca Marcolin
Editore EDIZIONI FAG MILANO
Caratteristiche 176 pag – 14×21 bn
Anno di edizione 2008
Numero dell’edizione 1
Argomento: counseling, facilitazione, leadership, teambuilding
Scopri di più